PreVisioni e PreSentimenti - PreVisioni e PreSentimenti

PreVisioni e PreSentimenti di Francesco Morace

RSS Feed

Manifesto del nuovo realismo

"Non si può fare a meno del reale,

del suo starci di fronte e non essere

disponibile a negoziare.

Sia quello che sia, ci renda felici

o infelici, è qualcosa che resiste

e che insiste, ora e sempre, come un fatto

che non sopporta di essere ridotto

a interpretazione, come un reale

che non ha voglia di svaporare in reaily."

 

E' questo l'attacco del bel saggio di Maurizio Ferraris Manifesto del nuovo realismo che smonta definitivamente con arguzia e chiarezza l'illusione post-moderna che la realtà sia una nostra costruzione mentale o culturale. E' molto apprezzabile il piglio sociologico  con cui Ferraris esamina i danni collaterali devastanti che questa teoria – proposta assolutamente in buona fede e con ben altri propositi da studiosi come Lyotard, Foucault, Baudrillard e Vattimo con il suo Pensiero debole – ha arrecato ad esempio in una dimensione politica che ha visto prevalere per 30 anni la simulazione e l'immagine (da Bush a Berlusconi) sulla verità dei fatti. Ferraris chiarisce che non si deve confondere la relatività del sapere (Socrate e Popper insegnano) con la relatività dell'essere. La realtà è poco interessata alla nostra capacità di comprenderla e va avanti come una scheggia…. E noi dobbiamo imparare a praticarla, e a misurarci faticosamente con essa, con buona pace di Nietzsche che su questo, poverino, faceva un pò di confusione!