PreVisioni e PreSentimenti - PreVisioni e PreSentimenti

PreVisioni e PreSentimenti di Francesco Morace

RSS Feed

PreVisione 67. La curiosità per le storie e l’unicità biografica

2 gennaio 2010. Questa previsione che scade oggi, vede il proseguimento della trasmissione televisiva citata (Racconti di vita) che ha ancora lo stesso nome, andando in onda la domenica, raccogliendo un successo e un interesse sempre maggiore. Segnaliamo poi due libri recenti che affrontano filosoficamente il tema da due diverse prospettive, in modo brillante e piacevole: La vita autentica di Vito Mancuso e La vita delle cose di Remo Bodei.


Data della previsione: 2 gennaio 2008 Siamo sempre meno disponibili ad affrontare la fatica di conoscere o di capire. La curiosità infatti richiede uno sforzo aggiuntivo: significa conservare le energie per “interessarsi” agli altri, per lanciare il cuore della disponibilità oltre l’ostacolo della diffidenza o peggio ancora dell’indifferenza. E ancora una volta è il mondo femminile – tradizionalmente più curioso di quello maschile – a indicare la direzione. Sarebbe sufficiente deviare questa curiosità dal finto mondo dei divi, a quello autentico delle persone reali. A questo proposito segnaliamo in Italia il successo di una editoria intelligente, che punta a informare divertendo, che abbandona la rincorsa facile del gossip, per entrare nel mondo della conoscenza e degli approfondimenti, come sta avvenendo attraverso il successo degli allegati alla stampa quotidiana. In questo senso è incoraggiante il crescente interesse per le “Racconti di vita”, bellissimo titolo di una fortunata trasmissione televisiva: la curiosità per l’elemento biografico, unico, profondamente umano di ciascuno di noi, non riconducibile a nessun modello o stile di vita. Biografie che stimolano curiosità e che hanno, ad esempio, rilanciato il mondo del documentario, che sembrava definitivamente sepolto dalla fiction. Curiosità per i processi autentici di vita, che possono insegnare o emozionare milioni di persone. Curiosità per ciò che sta dietro le quinte, per i processi autentici di produzione e preparazione: dal cibo al cinema, segnati da quella passione che possiamo definire “contributi speciali”. La previsione è che in pochi anni questa tendenza diventerà maggioritaria, arrivando ad una reale democratizzazione della conoscenza partecipativa. Data di scadenza: 2 gennaio 2010