PreVisioni e PreSentimenti - PreVisioni e PreSentimenti

PreVisioni e PreSentimenti di Francesco Morace

RSS Feed

PreVisione 31. Visibilità e credibilità

15 settembre 2010. Mancano ancora tre anni e speriamo davvero che la svolta arrivi a maturazione. Intanto Grillo ha costituito un partito che viene valutato dai sondaggi al 4 per cento

15 settembre 2009. Due anni fa Napolitano segnalava un tema esploso poi in questi mesi: speriamo che i 5 anni previsti siano sufficienti… 

Data della previsione: 15 settembre 2007

Con il recente intervento di Napolitano sull'eccessiva presenza dei politici in televisione, riprendiamo il tema della visibilità nel suo rapporto con la credibilità, che già il 25 luglio era stato sfiorato in un post dedicato all'anonimato, ed in cui si citava Cuccia come esempio di potere che non ha bisogno di manifestarsi e di "esternare". Alcuni segnali ci dicono che lentamente ci stiamo avvicinando ad una nuova consapevolezza: l'eccesso di televisione alla lunga erode la credibilità di politici e personaggi pubblici. In altri paesi europei chi detiene il potere non ha bisogno di comparire ogni giorno in tv, ma sceglie di puntare piuttosto su azioni riconoscibili, durature nel tempo e non soggette all'umore variabile del pubblico televisivo. E' vero: il punto di rottura del sistema auto-referenziale che sistema politico e sistema televisivo hanno creato in questi anni in Italia sulla spinta di Berlusconi, apprendista stregone dei media, appare ancora lontano. Ma le prime crepe sono ormai visibili e nei prossimi 5 anni arriveranno a maturazione. Il libro La casta, o il blog di Grillo, costituiscono solo un primo passo per rendere visibile una incrinatura che nei prossimi anni diventerà una voragine. Il tubo catodico che ha vomitato in questi anni nelle nostre case tonnellate di spazzatura, trasformando qualsiasi trasmissione in reality show, non a caso è stato sostituito dai nuovi schermi piatti, che implicano una presenza più "leggera" ed elegante del mondo televisivo nella nostra vita quotidiana. Tra 5 anni i rapporti di forza saranno definitivamente ribaltati: chi agisce nella realtà con efficienza e raggiungendo risultati concreti, non avrà più bisogno di andarlo a raccontare in tv; la Rete lo riconoscerà e legittimerà il suo operato e la sua visione/azione. A quel punto anche la televisione sarà costretta a registrarne la presenza, proprio come è avvenuto per Grillo.

Data di scadenza: 15 settembre 2013