PreVisioni e PreSentimenti - PreVisioni e PreSentimenti

PreVisioni e PreSentimenti di Francesco Morace

RSS Feed

PreVisione 172. La contraddizione tra marketing e unicità personale

12 giugno 2011. Questa previsione di tre anni fa – al di là del crollo peraltro previsto di Second Lifedimostra tutta la sua attualità. Per una realizzazione compiuta della previsione non bisognerà forse aspettare il 2018…

Data della previsione: 12 giugno 2008

Entriamo ancora più a fondo nel tema dell'unicità personale. Come abbiamo sottolineato qualche mese fa, i comportamenti quotidiani delle persone “normali” si stanno avvicinando alle sperimentazioni più ardite delle avanguardie novecentesche: esplorare il mondo di Second Life abitato da alcuni milioni di persone, equivale ad un volo nel mondo dei loro sogni, con estetiche, linguaggi, comportamenti e occasioni che superano la più fervida fantasia di un Magritte o di un Max Ernst, al di là del successo più o meno effimero dell’iniziativa. Ciò avviene perché le nuove tecnologie permettono una esplosione spontanea delle unicità creative. Le persone stanno imparando a “riempire” di contenuti “biografici” e di propri “talenti” lo spazio che la Rete ad esempio propone ai propri utilizzatori, per poi trasferirli nella vita reale, nel loro modo di relazionarsi e di lavorare. Questa tendenza si va a scontrare con la crescente esigenza delle organizzazioni di standardizzare i processi, controllare le iniziative, parcellizzare le attività. Ciò darà luogo ad uno scontro epocale tra le tendenze di consumo e le strategie di marketing che diventano l’espressione di una filiera concettuale e comportamentale “contraria” al mainstream socio-culturale. Si crea così una sorta di paradosso secondo il quale gli sforzi per comprendere i consumatori vengono incanalati in una logica che ne tradisce i valori emergenti. La contraddizione sta ormai esplodendo. Alcune multinazionali rivendono ad aziende nostrane i marchi italiani che avevano acquistato (Bertolli, Citterio, …) perché non compatibili con le logiche dello standard, dell'economia in scala, dei tagli di costo, della vecchia globalizzazione. E' un segnale forte che una strada italiana alla globalità è possibile, seguendo altre logiche che da sempre caratterizzano l'impresa italiana: amore per il prodotto, creatività applicata, dignità nelle relazioni. I semi del Terzo Rinascimento.

Data di scadenza: 12 giugno 2018