PreVisioni e PreSentimenti - PreVisioni e PreSentimenti

PreVisioni e PreSentimenti di Francesco Morace

RSS Feed

PreVisione 6. La sfida della saggezza

9 luglio 2011. Dopo 4 anni dalla previsione e a 6 anni dalla sua scadenza, possiamo affermare che ormai l'esperienza post-moderna viene da più parti considerata chiusa. L'appello alla bellezza e alla verità che con Giovanni Lanzone abbiamo lanciato nel libro che ha lo stesso titolo (Verità e Bellezza, Nomos Edizioni) ha appunto il ruolo di rilanciare la visione del futuro sull'esigenza di misurarsi con la verità dei comportamenti e con la continua tensione verso la bellezza e la felicità quotidiana.

Data della previsione: 9 luglio 2007

Il sogno post-moderno di un soggetto sganciato da identità collettive, e immerso in un immaginario virtuale senza responsabilità, è fallito ancor prima di nascere. La deriva post-moderna affermava la fine dei Grandi Racconti, attraverso un processo di frammentazione permanente e radicale, rendendo il senso intercambiabile, ed entrando in un mondo regolato da una pura circolazione di segni. Ma il mondo dei segni e dell’informazione non ci dice nulla sul senso della nostra esperienza e ci lascia a mani vuote rispetto al bisogno di saggezza che risorge ogni volta che ci chiediamo “perché”. E’ così che il post-moderno si è dimostrato un aborto concettuale ancor prima che culturale. Nel nuovo orizzonte il progresso non è più un assunto ma una sfida, in cui la scienza non è più religione ma potere di una scelta consapevole, in cui la tecnica non è un valore ma un utile strumento per rafforzare i propri valori, in cui l’informazione e la comunicazione servono a migliorare le relazioni umane. Vivremo nei prossimi dieci anni il grande ritorno di una sensibilità illuminista, che verrà in tutti i modi combattuta dai media che perderanno gradualmente – loro malgrado – il controllo del “sistema”.

Data di scadenza: 9 luglio 2017