PreVisioni e PreSentimenti - PreVisioni e PreSentimenti

PreVisioni e PreSentimenti di Francesco Morace

RSS Feed

PreSentimento 18. Il tempo lento della riflessione

2 agosto 2011. Sulla lentezza come nucleo centrale di un nuovo paradigma, dopo quattro anni ci siamo avvicinati di molto. Sull'uso irresponsabile e nevrotico del cellulare siamo invece ancora molto indietro.

Data del presentimento: 2 agosto 2007

Cominciamo a capire – spesso a nostre spese – che il tempo veloce, dell’accelerazione, dell’urgenza, dell’ansia, vince sempre sul tempo lento della riflessione, laddove quest’ultimo non venga difeso in partenza: mettendoci in condizione di non subire il primo. Strategia difficile ma necessaria, se si vuole evitare quel riempimento degli intervalli che uccide il pensiero creativo, e non permette il segreto dell’intenzione. Anche per questo il telefono cellulare può essere una opportunità per il mittente, ma un incubo per il destinatario, supportando un modello di relazione “malato”, che presenta cioè uno squilibrio vitale fin dalle sue premesse tecnologiche. La chiamata che ricevi sul cellulare è quasi sempre inopportuna, fuori luogo, stride con il contesto di vita in cui sei immerso in quel momento, e questo a prescindere da chi ti chiama e da cosa ti vuole dire: è così che alla lunga si incrinano i rapporti personali, e il piacere della relazione. Eppure ci vorranno 25 anni per trovare le contromisure adeguate.

Data di scadenza: 2 agosto 2032