PreVisioni e PreSentimenti - PreVisioni e PreSentimenti

PreVisioni e PreSentimenti di Francesco Morace

RSS Feed

PreSentimento 25. L’integrazione virtuale

 

12 agosto 2011. Il presentimento scade oggi ed è curioso che nelle pagine culturali dei maggiori quotidiani si dia spazio proprio in questo momento alla presunta rinascita del "realismo": una corrente filosofica che Ferraris ed Eco hanno battezzato New Realism e che prende atto della fine del post-moderno e della rilevanza dei fatti: finalmente… Eppure il surrealismo può avere ancora un ruolo importante proprio come è scritto di seguito…

12 agosto 2010. Manca ancora un anno alla scadenza di questo presentimento, e devo dire che i fenomeni in atto in questi mesi lasciano ben sperare per una sua conferma. Dopo aver parlato di decisioni intuitive, è comunque d'obbligo riprendere l'esperienza surrealista

Data del presentimento: 12 agosto 2007

La mostra Surreal Things è sbarcata a Rotterdam e continua ad evocare il fantasma sempre più presente della sur-realtà. Quel valore aggiunto di esperienze che è possibile intravedere in certi squarci che vengono prodotti dal caso, da un gioco di combinazioni che ribaltano la concezione “normale” della realtà, la sua apparente adesione a visioni programmate e mai vincenti. Ciò che conta è capire finalmente che reale e surreale non combattono tra di loro, ma al contrario propongono una alleanza strategica che chiarisce e sottolinea la profondità del nostro vivere. Perché come scrive Bartezzaghi – che di giochi se ne intende – alla domanda se il surreale ha vinto o perduto, risponde “Forse non era una partita. Forse la posta in gioco era la rivelazione di un meccanismo perfettamente paradossale e che riguarda non il soggetto, non l’oggetto, ma la pluralità dei soggetti”. Le terze persone che popolano la rete, e che si trasformano in soggetti aperti al surreale e al paradosso, per il semplice motivo di accettare le regole della propria identità virtuale che non si contrappone ma si integra alla propria esistenza fisica, diventeranno in 4 anni i protagonisti del cambiamento. Si tratta semplicemente di una espansione vitale, come abbiamo raccontato alla Festa dell'Unità in un bell'incontro con (tra gli altri) i due blogger Walter Molino e Federico Mello a proposito del web come nuovo luogo della politica.

Data di scadenza: 12 agosto 2011